martedì 14 ottobre 2008

Farinata

Primo tentativo, semi-riuscito. Il sapore era ottimo, e anche la consistenza: croccantina fuori e morbida dentro. Peccato averla fatta un po’ troppo sottile: si è attaccata alla teglia! Che volete che vi dica… non è il periodo adatto… anche se l’altro paio di stuzzichini che ho da postare sono riusciti decisamente meglio. La prossima volta, comunque, dovrò solamente aggiustare lo spessore, perché la ricetta di Fiordisale è perfetta (forse un paio di grammi di sale in meno, se come me mangiate un po’ insipido). In ogni caso sono molto contenta del gusto e della crosticina che si è formata senza che la farinata di asciugasse troppo. I trucchi per riportare a nuovo le teglie in un post ad hoc! Ce ne vorrà di tempo…

5 commenti:

berny ha detto...

Mi sembra che ultimamente sei un po' troppo negativa con le tue ricette..., te le autobocci da sola...!!! su con la vita..!!!
Un abbraccio

Virginia ha detto...

Buona la farinata. Ormai appena ne leggo il nome penso subito a Fiordisale! E' automatico! Credo di avere un bel po' di farina in scadenza...bisogna che mi dia una mossa pure io.

Giorgia ha detto...

@berny: sarà il periodo... :) in realtà qusta non l'ho mica bocciata, anzi! solo che era un pelo troppo sottile. se fosse stata poco più spessa non si sarebbe attaccata e sarei stata la regina della farinata (adesso esagero, lo so)
@virginia: fai bene a pensare a lei, perchè le proporzioni sono quelle giuste. occhio che la farina in scadenza non abbia cambiato gusto...

pierg ha detto...

Da genovese 'espatriato', quando vedo queste cose, mi viena da cantare 'ma se ghe pensuuuu ...' :)
PierG
http://pierg.wordpress.com

Giorgia ha detto...

@pierg: ammetto che a genova ho mangiato cibo indiano e niente farinata (in realtà cercavo una friggitoria, ma non sono riuscita a trovarne di aperte)... però quella vera deve essere davvero buonissima.