lunedì 23 novembre 2009

I cornetti di Paoletta

_MG_4329c

Finalmente li ho provati! Buonissimi, anche se non sono quelli che sto cercando…

Troppo simili ai miei (che sarebbero i burrosissimi francesi), anche se deliziosi.

Il fatto è che io vorrei la ricetta del croissant “torinese", e chissà se la troverò mai… mi sa che dovrò accontentarmi delle varie capatine da Ghigo, Mulassano e Gertosio (e dubito fortemente di riuscire a scucirgli la ricetta).

I miei preferiti sono quelli croccanti fuori e sfogliati ma “briosciosi” all’interno. Questi sono più o meno così, ma il sapore del burro è preponderante, cosa che non deve succedere per il croissant dei miei sogni. Non tanto perché non mi piaccia sentire quel sapore (tutt’altro), ma perché alla lunga li trovo un po’ nauseanti. Come se i miei favoriti non lo fossero…

I Torinesi che sono stati in almeno uno dei bar/pasticceria di cui sopra hanno sicuramente capito cosa sto cercando. Gli altri mi devono perdonare ma ho paura di non riuscire a spiegarmi a dovere. La ricerca della ricetta perfetta è diventata tuttavia una missione, e sono sicura che prima o poi riuscirò a trovarla.

_MG_4303c

Quanto alla ricetta di Paoletta… io devo aver commesso qualche errore. La sfogliatura non è venuta granché bene e in cottura i cornetti hanno perso molto burro (cosa che normalmente non mi succede). Tra l’altro non sono riuscita a stendere la pasta quanto avrei voluto e ho dovuto preparare delle brioches enormi quando avrei preferito formare dei mini-croissants.

Dovrò riprovare inumidendo un po’ l’impasto, credo…

Non li ho farciti (paradisiaco è per me  il croissant alla crema) perché altrimenti sarebbero stati troppo pesanti.

Non sto a riscrivere la ricetta perché le spiegazioni di Paola sono insuperabili, come le sue foto. Vedrete che prepararli non è così complicato come si potrebbe pensare…

Nessun commento: