domenica 19 giugno 2011

E’ arrivata l’estate (forse)

Finalmente dopo settimane di pioggia quasi ininterrotta è riapparso uno splendido sole.

Ricetta più primaverile che estiva, ma era da un po’ che volevo provarla. Un risotto con asparagi e robiola. Asparagi surgelati, perché come al solito stazionavano in freezer almeno da un paio di mesi.

In compenso il riso era super: un mesetto fa sono capitata dalle parti di Livorno Ferraris e non ho potuto fare a meno di fermarmi alla Tenuta Colombara per comprare l’Acquerello. Mi era già capitato di assaggiarlo perché l’avevo trovato da Eataly, ma visti i prezzi (una decina di € al kg mi pare) avevo evitato di riprenderlo.

Nemmeno in azienda lo regalano, nemmeno comprandone 12 kg… Però siamo già scesi a 7,50€ per la latta da un kg, che secondo me è un’ottima idea-regalo che “fa fine e non impegna”… E sulla qualità del riso non si discute. Poi è inutile, la qualità si paga. Nessuno di noi lavora per la gloria (o forse pochi fortunati, ma io purtroppo non faccio parte di quel gruppo ristretto). Coltivare il Carnaroli è difficile, e avrà quindi un prezzo maggior rispetto alle altre varietà di riso.

La tenuta è bellissima, anche se a prima vista potrebbe sembrare un po’ in stato di abbandono, e la signora che ci ha accolto estremamente gentile e molto piacevole. Disponibilissima a fornirci tutte le informazioni del caso, per quanto io, reduce dall’operazione alle tonsille del giorno prima, non sia stata in grado di porle nemmeno una di tutte le domande che mi frullavano per la testa. Mi sono limitata ad annuire un paio di volte alle sue di domande (del tipo “conoscete già il nostro riso?” ecc…). Comunque mi riprometto di tornare e di visitare, se possibile, l’ecomuseo della risaia.

_MG_0242a

La ricetta per tre persone:

- 270 g di riso Carnaroli;

- brodo di verdure (nel mio per 1,5 l d’acqua due patate,  una carota, una cipolla e una zucchina);

- burro;

- 1/2 cipolla (per me rossa di Tropea);

- 500 g di asparagi surgelati;

- una robiola (la mia era un’Osella);

- Parmigiano grattugiato;

- mezzo bicchiere di bianco (per me un Pinot nero frizzante, l’unico che avessi in frigo);

 

Preparate il brodo di verdure (o di carne, se lo preferite) e sbollentate gli asparagi. Nel frattempo preparate il soffritto con un po’ di burro e la cipolla tagliata a fettine sottilissime.

Scolate gli asparagi molto al dente, tenete da parte le punte e frullate il resto avendo cura di eliminare l’ultima parte del gambo che potrebbe essere un po’ filacciosa). Salate leggermente.

Aggiungete il riso alla cipolla che avrete fatto appassire nel burro e lasciatelo tostare. Bagnate con il vino bianco.

Una volta esaurito il vino aggiungete la crema di asparagi e iniziate ad aggiungere un mestolo di brodo alla volta, avendo cura di non aggiungerne troppo ma anche di non fare asciugare troppo il riso.

Verso fine cottura (a un paio di minuti, non di più) aggiungete la robiola mescolando bene in modo da scioglierla.

Quando il riso è pronto (al dente!) spegnete il fuoco. Spolverate con abbondante Parmigiano e aggiungete una noce di burro. Coprite e lasciate mantecare per un minuto o giù di lì.

Ottimo l’abbinamento con il Pinot nero usato in cottura.

_MG_0247a

3 commenti:

vincent ha detto...

Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com

mariangela ha detto...

mi piace il tuo blog che seguo, ma come faccio a diventare "lettore fisso"? cosi' mi arrivano i tuoi post sulla bacheca. Scusa non sono brava con la tecnologia

Giorgia ha detto...

cara amriangela, caschi male mi sa :) io sono negatissima... ma di quale bacheca parli?